Le ‘opere sostenibili’ sono il tema che ArtDesignbox e l’Accademia di Belle Arti di Brera porteranno prossimamente con una anteprima prevista nel Fuorisalone in programma durante la Milano Design Week dal 6 al 12 giugno 2022. Da Forme dell’Abitare a Tra Spazio e Tempo, la riflessione sull’impatto ambientale e le nuove forme dell’abitare e del vivere il nostro tempo.

ArtDesignBox e l’Accademia di Brera daranno vita al progetto Arte e Sostenibilità, anche con una forte componente di innovazione dedicata al cambiamento nel mercato dell’arte grazie agli NFT ed alla tecnologia digitale con la crittografia blockchain.

La realizzazione delle opere che saranno presentate in una Galleria virtuale nel Metaverso, curata da ArtDesignBox, su progetto e direzione creativa di Sergio Battimiello, fondatore dell’Azienda, saranno coordinate dal Professor Stefano Pizzi, titolare della Cattedra di Pittura e Responsabile delle Relazioni Esterne dell’Accademia di Brera e vedranno coinvolte diverse Aziende attive su questi temi con differenti applicazioni e interventi editoriali, coerenti con le proprie Industries e da partner Istituzionali, secondo i “goal” previsti dalle Nazioni Unite.

Artdesignbox ha visto rinnovato nel 2022, il Patrocinio della prestigiosa Accademia per il progetto legato ai temi della sostenibilità e della trasformazione ecologica, in chiave di innovazione tecnologica.

A breve altri aggiornamenti.


PROFESSOR STEFANO PIZZI

E’ nato a Pavia nel 1955, ha studiato al Liceo Artistico e all’Accademia di Belle Arti di Brera, della quale è stato Vicedirettore ed è attualmente Titolare di Cattedra di Pittura, Responsabile delle Relazioni Esterne e membro del Consiglio di Amministrazione. Nel corso degli anni ’70 ha partecipato attivamente alle iniziative del Movimento Studentesco ed al dibattito interno ai fenomeni della Nuova Sinistra. Animatore di istanze culturali e di interventi nel sociale conduce a tutt’oggi  una costante attività espositiva attraverso mostre personali e rassegne nazionali ed internazionali alle quali è di volta in volta invitato. L’itinerario della sua ricerca ha sempre teso a sviluppare un confronto tra la pittura e il suo supporto che tecnicamente si esplica nel dialogo tra l’iconografia dipinta e quella dei materiali sui quali opera. Questa dialettica tra soggetto e contesto, significato e significante, lo ha contraddistinto all’interno del sistema dell’arte verso il quale ha sempre assunto una posizione critica se non antagonista. La precoce scelta della docenza accademica si è rivelata uno stimolo ulteriore alla partecipazione al dibattito artistico contemporaneo con la costante presenza a convegni, seminari, work-shop. Autore di ricerca è conosciuto anche dal grande pubblico per le sue spettacolari installazioni urbane realizzate nel corso degli anni ’80 e ‘90. Oltre alla pittura si  è dedicato alla grafica d’arte ed alla ceramica. Sue opere sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private in Italia ed all’estero e su diverse navi da crociera della flotta Costa. Vive e lavora a Milano.

Categorie: News